Il ferragosto del 1971 è una data storica per il mondo finanziario. Anzi, per tutto il mondo, anche se magari pochi la ricordano. Quel giorno d’estate il presidente Usa Richard Nixon decretò la fine della convertibilità del dollaro con l’oro. In sostanza, dal quel giorno le banche non erano più tenute ad assicurare ai clienti la possibilità di convertire la loro liquidità in un corrispettivo fisico del prezioso materiale. Finiva così il sistema di scambi fissi in vigore dal 1944.

Oggi forse stupisce meno sapere che non esiste un reale e concreto controvalore per la moneta – cartacea, metallica o digitale che sia – che usiamo ogni giorno; di suo, non ha alcun valore intrinseco, ma solo quello nominale. Sui mercati, quello che si ottiene dalla compravendita e dalle quotazioni. Eppure, c’è stato un tempo non così lontano nella storia dell’uomo in cui il valore del denaro era strettamente legato all’oro.

E oggi? Oggi l’oro continua a rivestire una importanza determinante nell’economia. Non solo quella della finanza di grande rilievo, quella che si “gioca” nelle borse di tutto il mondo, ma anche nell’economia familiare. Bene rifugio per eccellenza, anzi forse l’unico che continua a dare garanzie, attrae anche gli investitori più piccoli.

Vale quindi la pena di investire 10000 euro in oro? La risposta generica è sì, anche se come sempre, quando si parla di investimenti, bisogna agire con cautela e sapere cosa si sta facendo; trovi maggiori approfondimenti in merito sul sito tradingitalia.online

L’ultimo bene rifugio rimasto

Una volta c’era il mattone, che certo richiedeva molto più di 10000 euro di capitale. Ma gli investimenti immobiliari, almeno fino alla fine del secolo scorso, avevano il vantaggio di mettere al riparo il capitale dall’erosione dell’inflazione; e si era praticamente certi che nel giro di un decennio o poco più, il valore sarebbe aumentato

Ora quel tempo è finito, e il mercato immobiliare da anni vede i prezzi fermi, se non in discesa. Acquistare casa non presenta più quel vantaggio che aveva un tempo, e ci sono modi migliori per salvaguardare, e far fruttare, il proprio capitale.

Il crollo dei Bitcoin

Nell’ultimo biennio poi è stata la volta di una grande novità nel mondo finanziario, che si è auto presentata come bene rifugio: i Bitcoin. Per un periodo che si può contare più in mesi che in anni, la madre delle cripto valute ha rappresentato un bene rifugio, soprattutto per i milionari. L’idea di base era che, dal momento che il numero di Bitcoin è finito mentre durante le crisi le banche immettono moneta continuamente, la moneta virtuale fosse più al riparo dall’inflazione. Forse dall’inflazione sì, ma dal crollo del mercati no. Bitcoin ha toccato il massimo di 68mila dollari a token nell’autunno 2021, poi ha cominciato a scendere vertiginosamente, e nell’estate 2022 oscilla attorno ai 20mila dollari. Più che proteggerlo, il capitale è svanito quasi completamente.

Investire 10000 euro in oro per la sua stabilità

L’oro, invece, resta stabile. Anzi, mentre l’euro e il dollaro arrivano a essere scambiati alla pari, il prezzo del prezioso metallo resta relativamente basso, ma gli esperti non possono che prevederne il rialzo. Così è sempre accaduto quando le valute si sono mostrate meno forti sui mercati finanziaria

E’ quindi il momento di comprare? Sì lo è, come sempre quando la quotazione dell’asset di nostro interesse è relativamente bassa. Quello che è importante è come

Come investire 10000 euro in oro

Primo elemento imprescindibile: si investono 10000 euro, tutti in una volta o quasi e tutti in un medesimo settore, solo se non è l’intero capitale da investire a nostra disposizione. Non si può mai mettere tutti i propri risparmi su una sola voce di investimento. Non vale solo per chi ha grandi disponibilità economiche; anzi vale soprattutto per i piccoli risparmiatori, che devono ancora fare più attenzione.

Altra considerazione: è un investimento sul lungo termine. Non s tratta di fare trading online con posizioni da aprire e chiudere in pochi giorni; la rivalutazione avviene in mesi e anni quindi deve essere un capitale di cui non prevedete di avere bisogno a breve termine.

Definito questo, ecco come è possibile investire in oro in questo momento

ETF oro, cosa sono e perché sceglierlo

Non è possibile investire direttamente sull’oro nei mercati finanziari, perché non è una materia prima trattata, in sostanza, non esistono azioni dell’oro. Si può invece investire in azioni di società che trattano l’oro, come le imprese minerarie per esempio, o magari le aziende legate al settore della gioielleria. Questo però presuppone delle conoscenze tecniche piuttosto approfondite.

Un metodo più semplice è quello di investire negli ETF legati all’oro. Gi ETF sono strumenti finanziari molto semplici da usare, e relativamente sicuri: sono fondi di investimento quotati in Borsa e legati a un indice azionario. Gli ETF oro quindi replicano l’andamento del prezzo dell’oro.

E’’ evidente che oggi,, luglio 20022, acquistare questo asset è abbastanza conveniente; e secondo le previsioni degli esperti del settore, in pochi mesi varranno di più. Con la guerra ancora in corso e il rischio di una crisi energetica – nonché politica e sociale – la “corsa all’oro” sarà ancora di moda

Acquistare oro fisico

Come detto, non è possibile comprare azioni dell’oro, semplicemente perché non esistono ma è possibile comprare ‘oro fisico. Oro vero, in lingotti, o più spesso in tagli più piccoli. Questo perché un lingotto pesa 1 chilo, e quindi costa circa 55mila euro. Ben più dei 10000 euro da investire in oro aa nostra disposizione.

Ecco perché in commercio esistono molte altre versioni. Ci sono i lingottini, anche solo da 100 grammi, che costano comunque oltre 5mila euro. Oppure le monete, che vanno dai 300 ai 500 euro l’una.

Può essere anche questo un buon modo per investire il proprio capitale, a patto come detto che non sia la totalità del proprio risparmio. Bisogna poi decidere dove conservarlo: alcuni venditori di oro offrono questo servizio; oppure per una cifra minima annuale, è possibile affittare una cassetta di sicurezza i banca, che è anche assicurata.

Di Danila

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.