come-fare-soldi

Per guadagnare grandi cifre è necessario avere a disposizione un grande capitale da investire? In alcuni casi sì, ma se sappiamo come fare soldi  con le criptovalute ci basta avere un capitale anche limitato a nostra disposizione per ottenere dei profitti davvero interessanti. In realtà, verificando l’andamento e la crescita delle diverse criptovalute nell’anno precedente, ci possiamo rendere conto che anche con un investimento di soli 100 euro avremmo potuto realizzare guadagni impensabili con altri strumenti di investimento.

Questo dipende dalla natura stessa delle criptovalute, che sono particolarmente volatili e il cui valore può crescere anche nel giro di un tempo molto breve. E questo significa un profitto rapido, se siamo in grado di cogliere le occasioni di investimento migliori.

Come fare soldi con le criptovalute: quanto bisogna investire?

Abbiamo visto come 100 euro sarebbero stati sufficienti per produrre, nel giro di un anno, un ottimo guadagno con  un investimento in criptovalute. Dobbiamo considerare che l’investimento minimo è determinato dalla piattaforma o app che decidiamo di utilizzare per l’acquisto di criptovalute: alcune richiedono depositi minimi ancora minori, ma è anche vero che potremmo non riuscire a operare con profitto sul mercato con somme troppo basse.

Se si vuole fare una stima, una buona base di partenza per investire in criptovalute possono essere 250 euro: considerato il fatto che un investimento minimo in titoli di stato è pari a 4 volte tanto (1000 euro almeno), stiamo parlando di una cifra davvero contenuta. Cifra che però ci permette di operare anche su diverse criptovalute, con un buon profitto: perché diversificare è sempre la chiave per operare sul mercato, diminuendo allo stesso tempo il rischio di perdite.

Però se decidiamo di puntare a profitti più rapidi e decisamente più corposi, 500 euro possono rappresentare il miglior investimento iniziale per entrare nel mondo delle criptovalute.

Perché investire in criptovalute oggi?

Basta dare un’occhiata ai classici strumenti di investimento per rimanere profondamente delusi. Attualmente, gli investimenti “più sicuri” danno una redditività pari a zero (e non possono nemmeno essere considerati assolutamente sicuri). Invece quelli più a rischio, se effettuati attraverso intermediari come banche o società finalizzati, hanno costi e commissioni elevate. Tanto che rischiano di erodere completamente il profitto ottenuto. Soprattutto se non abbiamo a disposizione un capitale particolarmente elevato.

Il mondo delle criptovalute è invece completamente diverso: in primo luogo accessibile, grazie soprattutto alle innovazioni tecnologiche. Infatti è possibile utilizzare un computer, un notebook o anche uno smartphone o un tablet. E non solo per controllare l’andamento dei nostri investimenti, ma anche per effettuarli. E queste operazioni le possiamo fare ovunque ci troviamo e in qualsiasi momento della giornata (e della notte). L’unica cosa di cui abbiamo bisogno è una connessione internet che ci permetta di operare attraverso una piattaforma dedicata oppure un’app.

Pochi minuti per creare un account ed effettuare un deposito e potremmo già essere operativi nel trading online delle criptovalute. In questo modo riusciremo a cogliere le migliori occasioni di guadagno e aumentare i nostri profitti.

Di Laura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.